Gli obbiettivi del progetto   

-    un nuovo servizio ai cittadini – il festival propone una ricca offerta di libri d’antiquariato, andando a colmare una lacuna che riguardava l’intera Regione;
-    acquisto (a prezzi simbolici), scambio e/o donazione di libri usati, al fine di preservare e tutelare il patrimonio bibliografico;  
-    dibattiti e seminari incentrati sul libro e sulla lettura;
-    il festival si pone l’obbiettivo di stimolare la consapevolezza e la sensibilità ecologica della cittadinanza attraverso un corretto approccio ai libri ed alle riviste, intervenendo sull’educazione dei bambini in età prescolare anche con appositi laboratori creativi;  
-    altri obbiettivi sono la popolarizzazione dei libri e della lettura, l’impulso alla cooperazione internazionale ed alla solidarietà con la raccolta di fondi;  
-   l’educazione ecologica e l’istruzione della cittadinanza attraverso il laboratorio di restauro “Knjigovežnica” (“Rilegatoria”);
-    la socializzazione e lo svago uniti nell’apprendimento, mediante l’interazione tra istituzioni culturali e visitatori;
-    il festival, inoltre, punta a rinsaldare i rapporti con gli altri Paesi grazie alla cultura ed all’arte;  
-   il festival ha l’obbiettivo di presentare la gastronomia tipica regionale come componente integrativa dei prodotti tipici locali d’origine ecologica.